Experience Monterosa

Cimetta Rossa

Itinerario spettacolare nel cuore del Parco Naturale del Mont Avic fra boschi, malghe, rifugi e ampie radure.

Dall’arrivo della telecabina Chardonney-Laris si scende leggermente percorrendo il pianoro del Laris fino ad intravedere i ruderi di alcune baite. Imboccata la pista di rientro è necessario scendere per circa cinquanta metri svoltando poi a sinistra all’altezza di una ben evidente palina verde.

Da qui inizia il percorso vero e proprio, segnalato e palinato. Dopo aver attraversato un tranquillo boschetto che porta ad affacciarsi sulla pista gare, si costeggia il tracciato fino a raggiungere i due ponti in legno che si attraversano per risalire verso il vallone di Dondena. A questo punto, nelle giornate di cielo terso, oltre che godere di un bel sole, ci si ritrova immersi nel bellissimo anfiteatro di Dondena e del Parco Naturale del Mont Avic. Attraversando i pratoni dove in estate pascolano le mandrie è possibile ammirare le cime più importanti della valle di Champorcher: il Bec Raty, la Gran Rossa, il Mont Glacier, e il Mont Delà sono solo alcune delle vette che potrete vedere. Si prosegue quindi sulla strada interpoderale che si percorrerà fino a raggiungere il Rifugio Dondena. Da qui oltre a vedere Cimetta Rossa e l’evidente tracciato da seguire per raggiungere la fine del nostro itinerario, possiamo soffermarci ad ammirare le altre montagne che formano la corona del Santuario del Miserin: la Torre Ponton, il Bec Costazza, la Rosa Dei Banchi e dei numerosi colli che collegano Champorcher con Cogne, Fenis e Pian Prato in Piemonte.

Raggiunta Cimetta Rossa ci si affaccia sul comprensorio sciistico. Tolte le pelli inizia la discesa sulle piste, sempre perfettamente preparate e battute. Ritornati a Laris, dopo una meritata pausa ristoratrice in uno dei due locali del comprensorio, si può decidere se scendere in telecabina o prolungare la sciata fino in paese seguendo il Pistone di rientro.

Scarica l’itinerario di risalita in .pdf!